I concetti limite sono  concetti che esistono  ma non possono essere definiti singolarmente.

Si tratta di concetti che possono essere evocati  e non definiti nel senso poichč si riferiscono a caratteristiche che o non sono umane o non sono esistenti.

Traggono la loro validitą dal fatto che sono non separabili dalle connessioni con le altre strutture concettuali, ovvero sono funzionali al senso di altre strutture senza apportare senso proprio.

La loro funzionalitą si riferisce alla attribuzione di qualche potere a qualche concetto , definiscono l'ambito di prioritą di alcuni concetti, strutture, su altri e la subordinazione di alcuni concetti in relazione ad altri.

I concetti limite sono i concetti cardine della struttura. Sono concetti che definiscono le modalitą di esistenza della struttura.

In realtą non riescono a definire un bel niente, A PARTE IL FATTO DI IMPORRE ALLA PERSONA  UN 'OBBEDIENZA INVISIBILE ALLA STRUTTURA.

I CONCETTI  LIMITE IMPONGONO L'ESECUZIONE DI REGOLE DEFINITE DA ALTRE STRUTTURE.

Quindi esistono strutture che hanno l'unico scopo di attribuire il potere di esistere a un complesso di altre strutture.

La funzione di esistenza č normalmente nascosta dalla indefinibilitą del senso della struttura che la rappresenta, la funzione di esistenza coincide con la funzione di attribuzione di potere.

Ancora una volta risulta impossibile spiegare il senso e l'agire di una struttura limitandosi all'analisi della singola struttura; il senso si rivela osservando l'agire di molte strutture insieme.

L'agire di molte strutture insieme non indica nč l'esistenza di una molteplģcitą nč la direzione verso qualche fenomeno di unificazione.  Quell' agire punta semplicemente a se stesso.

Lo scopo č sempre presente,č sempre taciuto: lo scopo per cui le strutture esistono in un certo modo č la soddisfazione di istanze sollevate da altre strutture.

L'insieme delle strutture si autogiustifica all'interno del proprio ambito.

Struttura di potere- vuota

Struttura di senso-piena

La struttura di potere si osserva nell'agire della struttura di senso.

La struttura di senso č articolabile poichč č definita e comprensibile mediante la struttura di potere.

La struttura di potere non č nč derivabile nč deducibile dalla struttura di senso.

Ma come strutture esse sono due fenomeni identici.